Istanze per le autorizzazioni paesaggistiche

Istanze presentabili per l'edilizia sismica

Istanze presentabili per l'ambiente

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo

Quali sono gli impianti e le attività soggetti all'autorizzazione in via generale?

Elenco completo degli impianti e delle attività elencati nella Parte II dell'Allegato IV alla Parte V del Decreto Legislativo 03/04/2006 n. 152, secondo l'articolo 272, comma 2, per i quali è necessaria l'adesione ad una “Autorizzazione in via Generale” (AVG).

Impianti e attività soggetti all'autorizzazione in via generale
a) Pulizia a secco di tessuti e pellami con utilizzo di impianti a ciclo aperto e utilizzo di solventi non superiore a 20 Kg/g
b) Riparazione e verniciatura di carrozzerie di autoveicoli, mezzi e macchine agricole con utilizzo di impianti a ciclo aperto e utilizzo complessivo di prodotti vernicianti pronti all'uso giornaliero massimo complessivo non superiore a 20 kg
c) Tipografia, litografia, serigrafia, con utilizzo di prodotti per la stampa (inchiostri, vernici e similari) giornaliero massimo complessivo non superiore a 30 kg
d) Produzione di prodotti in vetroresine con utilizzo giornaliero massimo complessivo di resina pronta all'uso non superiore a 200 kg
e) Produzione di articoli in gomma e prodotti delle materie plastiche con utilizzo giornaliero massimo complessivo di materie prime non superiore a 500 kg
f) Produzione di mobili, oggetti, imballaggi, prodotti semifiniti in materiale a base di legno con utilizzo giornaliero massimo complessivo di materie prime non superiore a 2000 kg
g) Verniciatura, laccatura, doratura di mobili ed altri oggetti in legno con utilizzo complessivo di prodotti vernicianti pronti all'uso non superiore a 30 kg/g e consumo massimo teorico di solvente non superiore a 15 t/anno
h) Verniciatura di oggetti vari in metalli o vetro con utilizzo complessivo di prodotti vernicianti pronti all'uso non superiore a 50 kg/ g
i) Panificazione, pasticceria e affini con consumo di farina non superiore a 1500 kg/g
l) Torrefazione di caffè ed altri prodotti tostati con produzione non superiore a 450 kg/g
m) Produzione di mastici, pitture, vernici, cere, inchiostri e affini con produzione complessiva non superiore a 500 kg/h
n) Sgrassaggio superficiale dei metalli con consumo complessivo di solventi non superiore a 10 kg/g
o) Laboratori orafi con fusione di metalli con meno di venticinque addetti
p) Anodizzazione, galvanotecnica, fosfatazione di superfici metalliche con consumo di prodotti chimici non superiore a 10 kg/ g
q) Utilizzazione di mastici e colle con consumo complessivo di sostanze collanti non superiore a 100 kg/g
r) Produzione di sapone e detergenti sintetici prodotti per l'igiene e la profumeria con utilizzo di materie prime non superiori a 200 kg/g
s) Tempra di metalli con consumo di olio non superiore a 10 kg/ g
t) Produzione di oggetti artistici in ceramica, terracotta o vetro in forni in muffola discontinua con utilizzo nel ciclo produttivo di smalti, colori e affini non superiore a 50 kg/g
u) Trasformazione e conservazione, esclusa la surgelazione, di frutta, ortaggi, funghi con produzione non superiore a 1000 kg/g
v) Trasformazione e conservazione, esclusa la surgelazione, di carne con produzione non superiore a 1000 kg/g
z) Molitura cereali con produzione non superiore a 1500 kg/g
aa) Lavorazione e conservazione, esclusa la surgelazione, di pesce ed altri prodotti alimentari marini con produzione non superiore a 1000 kg/g
bb) Realizzazione di prodotti in calcestruzzo e gesso in quantità non superiore a 1500 kg/g
cc) Pressofusione con utilizzo di metalli e leghe in quantità non superiore a 100 kg/g
dd) Lavorazioni manifatturiere alimentari con utilizzo di materie prime non superiori a 1000 kg/g
ee) Lavorazioni conciarie con utilizzo di prodotti vernicianti pronti all'uso giornaliero massimo non superiore a 50 kg
ff) Fonderie di metalli con produzione di oggetti metallici giornaliero massimo non superiore a 100 kg
gg) Produzione di ceramiche artistiche esclusa la decoratura con utilizzo di materia prima giornaliero massimo non superiore a 3.000 kg
hh) Produzione di carta, cartone e similari con utilizzo di materie prime giornaliero massimo non superiore a 4000 kg
ii) Saldatura di oggetti e superfici metalliche
ll) Trasformazioni lattiero-casearie con produzione giornaliera non superiore a 1000 kg

Sede Legale
Piazza XX Settembre, n. 20 - 71100 Foggia
Telefono: +39 0881 7911111
Fax: +39 0881 720007

 

Partita IVA
00374200715

 

E-mail: provincia@provincia.foggia.it

E-mail PEC: protocollo@cert.provincia.foggia.it

Ufficio Assetto del Territorio

Cosa fa

Dove si trova

Contatti

Il portale dell'ufficio

Ufficio Lavori pubblici e Infrastrutture

Cosa fa

Dove si trova

Contatti

Ufficio Ambiente

Cosa fa

Dove si trova

Contatti

Ufficio Politiche delle Risorse Idriche

Cosa fa

Dove si trova

Contatti