Istanze per le autorizzazioni paesaggistiche

Istanze presentabili per l'edilizia sismica

Istanze presentabili per l'ambiente

Istanze presentabili per la gestione delle risorse idriche

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo

Autorizzazione di linee ed impianti elettrici fino a 150.000 V

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

Elettrodotti fino a 150kv_AUT

La Provincia rilascia le autorizzazioni per la produzione e il trasferimento di energia elettrica con tensione non superiore a 150.000 V e relative varianti ai sensi dell'articolo 5 della Legge Regionale 08/03/2002, n. 5.

La Legge Regionale 09/10/2008, n. 25 disciplina la costruzione e l'esercizio delle linee e degli impianti per il trasporto, la trasformazione e la distribuzione di energia elettrica con tensione non superiore a 150.000 V.

La costruzione e l'esercizio di linee e impianti elettrici con le relative opere accessorie, è soggetta ad autorizzazione (articolo 4 comma 1 della Legge Regionale 09/10/2008, n. 25). Sono soggette ad autorizzazione anche le varianti delle linee e degli impianti esistenti che implicano aumento della tensione di esercizio indicata nell'originaria autorizzazione. I documenti da allegare alla domanda di autorizzazione e gli adempimenti da rispettare da parte del richiedente sono definiti dall'articolo 5 della Legge Regionale 09/10/2008, n. 25.

La costruzione e l'esercizio di linee e impianti elettrici soggetti alla sola denuncia di inizio lavori sono definiti dall'articolo 4 comma 2 della Legge Regionale 09/10/2008, n. 25.

Se si vuole ottenere anche la dichiarazione di pubblica utilità e l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio è necessario farne richiesta all'interno della domanda di autorizzazione ai sensi dell’articolo 9 comma 1 della Legge Regionale 09/10/2008, n. 25. E’ facoltà del richiedente chiedere, prima della presentazione della domanda, la convocazione di una conferenza di servizi preliminare.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Informazioni sull'istanza
Pagamenti: 

Il procedimento prevede il pagamento dell'imposta di bollo da 16 €.

Iter del procedimento: 

Il procedimento di rilascio dell'autorizzazione è definito in dettaglio dall'articolo 6 della Legge Regionale 09/10/2008, n. 25:

  1. l'amministrazione comunica al richiedente le osservazioni e opposizioni pervenute, invitandolo a formulare, entro i successivi trenta giorni, le proprie controdeduzioni
  2. l'amministrazione rilascia il provvedimento di autorizzazione dopo aver valutato le osservazioni e opposizioni pervenute e le relative controdeduzioni
  3. il termine per la conclusione del procedimento autorizzatorio è di centottanta giorni decorrenti dalla data di pubblicazione, nel sito informatico della Regione, dell’avviso dell’avvenuto deposito della domanda di autorizzazione. Per i procedimenti relativamente ai quali non sono prescritte le procedure di valutazione di impatto ambientale (VIA), il termine per la conclusione del procedimento è di centoventi giorni.
  4. l'amministrazione, anche su istanza del richiedente, convoca una conferenza di servizi al fine di acquisire i pareri, i nulla-osta, le autorizzazioni, i permessi e le valutazioni necessarie o per acquisire quelli mancanti per i quali non si sia formato il silenzio assenso e rilascia l’autorizzazione entro i termini previsti.

Sede Legale
Piazza XX Settembre, n. 20 - 71100 Foggia
Telefono: +39 0881 7911111
Fax: +39 0881 720007

 

Partita IVA
00374200715

 

E-mail: provincia@provincia.foggia.it

E-mail PEC: protocollo@cert.provincia.foggia.it

Ufficio Assetto del Territorio

Cosa fa

Dove si trova

Contatti

Il portale dell'ufficio

Ufficio Lavori pubblici e Infrastrutture

Cosa fa

Dove si trova

Contatti

Ufficio Ambiente

Cosa fa

Dove si trova

Contatti

Ufficio Politiche delle Risorse Idriche

Cosa fa

Dove si trova

Contatti